Si è tenuto oggi il webinar di presentazione di The Infinite Dial 2020, l’evento organizzato da Edison Research e Triton Digital.
Si tratta dello studio più accurato e completo sul comportamento degli utenti rispetto ai media digitali e alla tecnologia in America.
The Infinite Dial: ecco dati sul mondo audio e podcast

In una cornice decisamente inconsueta, dal salotto di casa propria, Tom Webster (Senior Vice President di Edison Research) e John Rosso (President of Triton Digital) hanno presentato uno degli eventi più attesi per il mondo audio.
The Infinite Dial 2020 riporta i dati di comportamento dei consumatori rispetto ai digital media e alla tecnologia in America.
Il webinar sarà disponibile via web nei prossimi giorni ma intanto vediamo quali sono i dati più interessanti, con particolare riguardo al mondo audio, podcast e smartspeakers.

Smartphones, tablet, smart watches e smart speakers

Mentre si osserva una leggera flessione sul possesso dei tablet,  gli smartphones, smart watches e smart speakers si mantengolo costanti con una leggera crescita.

  1. 85% della popolazione Americana ha dichiarato di possedere uno smartphone (240 milioni di persone)
  2.  17% uno smart watch (48 milioni di persone)
  3. 27% uno smart speaker (76 milioni di persone) con una crescita del +4% rispetto al 2019
2020 Possessori di smart phones in USA

I possessori di smart speakers, nel 23% dei casi, dichiarano di possedere un secondo smart speaker e nel 32% dei casi hanno acquistato anche il terzo.
Il numero medio di smart speaker posseduti sale cosí in maniera notevole: si passa da 1,7  a testa nel 2018 a 2,2 al 2020.
Il brand che si stacca di netto rispetto agli altri è Alexa Echo, seguito da Google Home e in coda Apple Home Pod.
La motivazione potrebbe esser semplicemente quella di aver aggredito il mercato per primi, con un anno di distanza rispetto ai concorrenti.

2020 smart speaker per persona

L’osservazione dei numeri di smart speakers posseduti pro capite ci fornisce dati molto interessanti soprattutto se confrontato con quello delle radio possedute.
Nel corso degli anni, dal 2018 ad oggi, aumenta vertiginosamente il numero di americani che dichiara di non possedere una radio in casa, mentre cresce il numero di persone che possiede uno o più smart speakers.
Questo ha impatti notevoli sul mercato audio: cambiano completamente come, dove, quando e quanto consumiamo contenuti audio. E la scelta vira sempre più verso l’on-demand.

2020 Possessori di radio in USA

Quali brands per il consumo di contenuti audio?

Pandora si mantiene in testa alle scelte dei consumatori americani per quanto riguarda i contenuti audio e si osserva una crescita interessante di Spotify.
Il dato più significativo invece riguarda la crescita di ascolto di musica da Amazon Music che passa da 8 a 15 punti, compiendo il salto in avanti più rapido di tutti.
Questo aumento è sicuramente attribuibile al possesso di smart speakers Alexa Echo e il dato è confermato proprio dalla correlazione tra il possesso di un dispositivo Alexa Echo e l’ascolto tramite Amazon Music.
E’ davvero significativo osservare come le quote di mercato vengano acquisite anche grazie al device utlizzato per l’ascolto.

Audio brands ascoltati

Podcast: familiarità, consumi e abitudini

Per quanto riguarda il mondo podcast in particolare i dati sono significativi e in costante aumento, senza però discostarsi troppo dai numeri del 2019.

  1. Il 75% degli Americani sa cosa sia un podcast (212 milioni di persone) con un +5% rispetto allo scorso anno;
  2. L’età media degli ascoltatori si abbassa: il 48% ha tra i 12 e il 34 anni.
  3. il 24% dichiara di averne ascoltato almeno uno nell’ultima settimana (68 milioni di persone ) +2% rispetto all’anno precedente, segno che ormai è diventato un’abitudine nella vita degli americani.
eta ascoltatori podcast

Il tempo trascorso settimanalmente ad ascoltare podcast è di 6:39 minuti… praticamente 1 ora al giorno, in linea con il tempo dedicato nel 2019.
Cresce invece il numero di podcast ascoltati, che passa da 5 nel 2019 a 6 nel 2020.

Considerazioni finali

Alcune considerazioni finali emerse dalle domande della redazione di Edison e dagli utenti connessi da casa:

  1. L’aumento del consumo di podcast non è per forza legato alle radio che caricano le loro repliche (i classichi catch-up contents) ma agli show nati propriamente come podcast;
  2. La crescita degli ascolti è trainata da un minimo numero di show che detengono numeri elevatissimi (Joe Rogan tra tutti, che guida ogni classifica con 2,5 milioni di ascolti per episodio!!!!) ma soprattutto da un grandissimo numero di piccoli shows indipendenti che formano una base solidissima per questa piramide;
  3. Il genere più ascoltato al momento rimane “comedy” come nel 2019, ma si attende un nuovo studio dettagliato sui generi preferiti.

Inoltre c’è una considerazione finale interessante da fare sulla stanzialità del consumo di contenuti audio da smartphone, tablet e smartwatch che però lasciano intravedere uno spazio di crescita non ancora saturo verso il consumo da smart speakers e dispositivi in-car.

2020 podcast ascoltati dove

Scarica qui il documento completo di The Infinite Dial 2020

In attesa del video 2020… guarda l’evento 2019

Qualcosa su di me

Sono un audio producer con una grande passione per i contenuti originali, le sfide e la sperimentazione. Creo branded podcast, serie audio, audiodocumentari ed amo esplorare nuovi format per brands e privati che vogliano raccontare la propria storia con musica e suoni.

Recent Works

Contattami qui

Telefono: 347.55.47.262
Email: info@rossellapivanti.it
Studio: Insomnia Studios

LAVORIAMO INSIEME

Ultimi articoli

Categorie articoli